ARGOMENTI TECNICI Curiosità PROPOSTE TECNOLOGICHE Uncategorized

Restauro fisarmonica RANCO ANTONIO del 1938 circa.

Una fisarmonica del 1938 probabilmente divelta da una granata durante la seconda guerra mondiale.

Restaurare uno strumento è un emozione , una sfida professionale indescrivibile, arrivi a fine restauro e vedi lo strumento che riprende il suono , il colore…. lo abbracci , lo provi e ti sembra di rivivere in un altra epoca.

Questa fisarmonica Ranco è partita da Vercelli nuova nel 1938 circa, prodotta da Ranco Antonio  in corso Marcello Prestinari ed è arrivata in Trentino per allietare i piccoli momenti di sorriso nel periodo di dure guerre.

Nel 2019 è ritornata a Villata (VC) a pochi chilometri da Vercelli, è ritonata alla ditta Ranco per essere restaurata e riprendere a suonare .

La cassa era aperta e priva di fiancate laterali e di vari componenti, ma sfogliando vecchi cataloghi e materiale dagli archivi della ditta Ranco Antonio , sono riuscito a risalire alle foto e velini tecnici dei trafori.

Il maestro falegname  , unico rimasto a Vercelli  , Bronzini ,  ha esaminato i pezzi mancanti dei componenti in legno, Roberto Farina ha esaminato come rifare i lavori sulle voci e ridare il suono tipico della fisarmonica Ranco …

Inizia il restauro.

Rimozione della vecchia celluloide ormai crepata e staccata.

Smontaggio tastiera e meccanica bassi.

Smontaggio voci , sistemazione soniere.

Pulizia voci, ruggine, ossido, vecchia colla delle pelli, lucidatura e trattamento anti ruggine.

Voci intonate e pronte da impellare

Rifacimento traforo  come veline d’epoca

Chiusura, serra mantice con chiavetta Ranco 

TEST DELLA FISARMONICA , voci appena montate.

La fisarmonica è ritornata dai proprietari, siamo felici di aver donato voce e vita a una vecchia fisarmonica nata a Vercelli nel 1938 e ritornata nuova di fabbrica nel 2019.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *